COME AVERE UNA PANCIA PIATTA<br /> - Studio di Nutrizione e Salute | Dott.ssa Chiara Fantera - Biologa Nutrizionista

Vai ai contenuti

COME AVERE UNA PANCIA PIATTA

Il desiderio di molte donne è di avere una pancia piatta e questo spesso si rivela difficile da realizzare: per quanto ci si sforzi, tra dieta e attività fisica, la pancia resta sempre lì, e magari si dimagrisce in punti dove qualche curva in più invece starebbe bene (es. glutei, gambe). Questo é il tipo di donna che ha una costituzione genetica cosiddetta androide o "a mela".
Chi, al contrario, accumula più sui fianchi e sulle gambe ha una costituzione di tipo ginoide o "a pera".

Vediamo quindi cosa possono fare per migliorarsi le donne soprattutto di tipo androide e quali potrebbero essere le motivazioni che non permettono di avere una pancia piatta, ve ne ho evidenziate 10:

1. Hai una percentuale di grasso superiore all'ideale.
La prima motivazione è la più scontata da considerarsi quasi sottintesa, ossia che per non avere la pancia bisogna non essere in sovrappeso, oppure anche se in normopeso non avere una percentuale di grasso superiore all'ideale (questo si puó valutare attraverso un esame bioimpedenziometrico dal vostro nutrizionista, che serve appunto per valutare la composizione corporea: massa magra, massa grassa, liquidi, ecc...).

2. Stai mangiando troppi alimenti trasformati.
I cereali raffinati come pane bianco, crackers e patatine, così come gli zuccheri raffinati delle bevande e dei dolci industriali aumentano il tasso d’infiammazione nel corpo, strettamente legato al grasso dell’addome. Bisogna preferire, piuttosto, alimenti naturali come frutta, verdura e cereali integrali, ricchi di antiossidanti e proprietà anti-infiammatorie.

3. Stai mangiando i grassi sbagliati.
Un elevato apporto di grassi saturi di origine animale, provenienti da carne e latticini, aumenta il grasso addominale. I grassi migliori per eliminare la pancia sono quelli con effetti anti-infiammatori, cioè i monoinsaturi, presenti ad es. nell'olio d’oliva e i grassi polinsaturi, soprattutto omega-3 che si trovano in noci, semi e pesce azzurro.
Quindi segui un'alimentazione personalizzata, ossia costruita su misura per te, in base anche ad eventuali allergie o intolleranze che potrebbero influire sul gonfiore addominale.

4. Stai facendo l’allenamento sbagliato o non ti stai allenando abbastanza.
Per bruciare grassi ed aumentare il tono muscolare non va bene qualsiasi tipo di allenamento.
È stato visto che abbinare l'attività di tipo anaerobico (breve e ad alta intensità, es. pesi) all'attività aerobica ha un effetto maggiore sulla pancia rispetto alla sola attività aerobica a bassa intensità e lunga durata (es. tanti km di camminata).
É per questo che è fondamentale farsi seguire da istruttori qualificati che adatteranno gli esercizi ai tuoi obiettivi. Inoltre l'attività fisica deve essere costante per essere efficace.

5. É costituzione.
La costituzione può essere uno dei fattori che ti rema contro: anche se per predisposizione genetica tendi ad accumulare grasso addominale, con impegno e forza di volontà puoi comunque migliorare il tuo aspetto. Sarà difficile però che una costituzione di tipo androide diventi ginoide o viceversa.

6. Stai invecchiando.
Dopo i 40 anni diventa molto più difficile perdere peso: il metabolismo rallenta e cambia la composizione corporea.
Inoltre, con la/le gravidanze, i tessuti dell'addome non saranno più gli stessi di prima, quindi non è solo questione di grasso. La menopausa successivamente regala sempre qualche chilo in più, cambiano le forme, si tende ad accumulare di più sull'addome. Insomma esistono dei fattori fisiologici/ormonali che bisogna mettere in conto. Non per questo devi abbatterti, alimentazione corretta e attività fisica mirata potranno aiutarti.

7. Stai dormendo poco.
Se dormi meno di 6 ore a notte, sappi che questo può essere uno dei motivi per cui perdi poco peso e bruci poche calorie. Con 7 o 8 ore a notte di buon sonno avrai il 30% in più di possibilità di eliminare la pancia.

8. Sei stressata.
Il cortisolo, l’ormone dello stress, può aumentare la quantità di grasso sulla pancia. Lo stress, inoltre, influisce negativamente sul benessere intestinale e sulla microflora e quindi può aumentare il gonfiore addominale. Anche in questo caso un'alimentazione personalizzata per ridurre sia il grasso che il gonfiore sull'addome diventa necessaria.

9. Hai una problematica ormonale.
Ci sono delle patologie che rendono difficoltoso eliminare la pancia, come quelle che alzano il livello di testosterone (per esempio la sindrome dell’ovaio policistico).

10. Sei demotivata.
Infine, questa è la ragione per cui la maggior parte delle donne che vorrebbe eliminare la pancia non ci riesce: non ha sufficiente motivazione. Se siete disposte a ridurre calorie e dolci, a mangiare sano e a fare attività fisica intensa e costante potrete segnare un punto a vostro favore, altrimenti sarà la pancia a vincere.
Torna ai contenuti